LODE תְּהִלָּה  (Tehillàh)

LODE תְּהִלָּה (Tehillàh)

11 Settembre 2022 Off Di Hora Aboav

LODE תְּהִלָּה  (Tehillàh)! La sua radice èה ל ל , la stessa della preghiera di lode dell’הַלֵּל  (Hallèl). Questa parola vale da un punto di vista energetico-semantico 440 come la parola תָּם (Tam) INTEGRO, RETTO. Il nostro cuore lo è quando ci connettiamo con il Signore e lo lodiamo! Pronunciare parole di lode anche fra di noi, crea benessere e felicità perché è l’alimento per eccellenza per la nostra salute. AMARE ed essere amati è da sempre il desiderio del bambino. Non dimentichiamo il bambino che è in noi. Il salmo 51,17 canta:

«O Signor Mio, apri le mie labbra e (fa che) la mia bocca pronunci la TUA LODE תְּהִלָּתֶךָ»!

Questo è il primo verso della preghieraעֲמִידָה  (‘Amidàh). Questa parola manifesta lo STATO DELLO STARE IN PIEDI.  Lo stato umano! La radiceע מ ד  si esprime in modo variegato dallo stare in piedi, alzarsi al FERMARSI, CESSARE, STABILIRE, SOSTENERE e essere STABILI. Bella la richiesta divina a Mosè di STARE con LUI:

וְאַתָּה פֹּה עֲמֹד עִמָּדִי

 (Veattà po’ ‘amòd  immadì – Deutoronomio 4,28)

«E (ma) tu stai con (presso di) Me». 

Questa è l’energia che accompagna chiunque preghi col cuore e presenza la תְפִלָּה  (Tefillàh), così denominata la preghiera dell’עֲמִידָה !

Essa consta di 19  בְּרָכוֹת (Berachòt) BENEDIZIONI. Infine, si rammenta che è anche nominata  תְּפִלַּת לַחַשׁ (Tefillàt làchash) Preghiera silenziosa, sottovoce (Lett. Preghiera della sottovoce). É il cuore di ogni Tefillà della giornata nel ricordo dei tempi dei sacrifici ed è stata istituita dal Gran Sinedrio. In questa parola si percepisce l’emozione della TESTIMONIANZA: עֵדוּת (‘Edùt).

 ע מ ד: TESTIMONE עֵד del movimento intimo e profondo di rinascita della מ . Se seguo un’altra riflessione torno al significante del versetto sopra citato di Deuteronomio: laד  mi permette di entrare sinergicamente a עִם  (‘IM) CON e anche POPOLO עַם. Stare in piedi è anche stabilire relazioni e renderle solide e stabili.

La gematria di עֲמִידָה  (‘Amidàh) è 129 come la parola עֶדְנָה  (‘Ednàh) che esprime uno stato di RIVITALIZZAZIONE completa. Essa è vicina alla parola עֵדֶן  (‘Éden) e al senso di DOLCEZZA che ne proviene. Siamo lontani dal giardino, ma nel tempo della preghiera possiamo raggiungerne i profumi.

Sul Post : Tutta l’anima loderà il Signore! Halleluyàh!