VERDE יָרֹק  (Yaròk)

VERDE יָרֹק (Yaròk)

15 Maggio 2022 Off Di Hora Aboav

VERDE יָרֹק  (Yaròk)! É noto che questo è il colore della SPERANZA תִּקְוָה  (Tikvàh) e della SICUREZZA (Bittachòn)בִּטָּחוֹן  . Questo è  il colore della vegetazione che si esprime con innumerevoli sfumature, create dall’incontro del cielo col sole!
Ad esempio VERDURAיֶרֶק  (Yerek), al plurale (Yerakot) יְרָקוֹת troviamo ovviamente la stessa radice י ר ק . Essa ha la stessa gematria310 di יֵשׁ (Yesh), parola che designa la realtà di una cosa e che può essere tradotta con ESISTE, C’É; il suo contrario èאֵין  (En) NON C’É e anche  אַיִן(Àyin) L’INESISTENZA. Non dimentichiamo che questa parola si esprime con le stesse lettere di אֲנִי  (Anì) IO! É interessante l’ assonanza semantico-energetica delle lettere di VERDE יָרֹק : se scambiamo il loro posto, troviamo un significante straordinario: יָקָר (Yakàr) ossia CARO, PREZIOSO (310)!
Queste tre lettere insieme producono un movimento creativo potente: la י (Yod) è il primo principio produttore attivo che si unisce alla forza inaugurale della ר (Resh). Essa ci invita sempre al nuovo e insieme alla ק (Kof-kuf) unica lettera che scende oltre la “linea bassa” delle parole e attinge dalla profondità della terra per poi risalire fino alla conoscenza della vera luce.
Cosa sarebbe la nostra vita senza il generoso VERDE יָרֹק  (Yarok)? La natura ci insegna a ricevere e a dare! Essa ci nutre e ci cura se siamo pronti a difenderla e a rispettarla senza rifiutare le sue leggi severe. Ricordiamo che LA NATURAהַטֵּבַע  (Hattèva’) ha lo stesso valore numerico del Nome di Dio 86 nella sua manifestazione rigorosa del giudizio  Elokìm  אֱלֹקִים. In essa si manifesta l’immanente forza creativa divina.