ESTÉR אֶסְתֵּר

ESTÉR אֶסְתֵּר

11 Marzo 2022 Off Di Hora Aboav

ESTÉR אֶסְתֵּר! L’eroina della festa di Purim  פּוּרִים che è legata al  (Pur) פּוּר SORTE! Ma non solo : è Il miSTeRo della radice סתר (Sàmech-Tav-Resh) che è di scena nel nome della regina ESTÉR אֶסְתֵּר. Il tema di questa radice è il NASCONDIMENTO. Il Signore nasconde “la sua faccia”,  il Suo Nome, quando vuole punire  il suo popolo “dalla dura cervice”; anche se la sua Provvidenza rimane sempre presente e vigile. A פּוּרִים si legge la MEGHILLÀT  ESTÉR מְגִלַּת אֶסְתֵּר  (Il Libro (biblico) o rotolo di Ester. La radice della parola  מְגִלָּהMeghillàhג ל ה  invece si esprime nel tema della RIVELAZIONE. Avviene proprio un gioco di significanti: LA RIVELAZIONE DEL NASCOSTO! Fino a quando “la regina אֶסְתֵּר” si nascondeנִסְתֶּרֶת  (Nisteret)? Il vero nome di questa donna, relegata al silenzio e alla perdita repentina della sua  זְהוּת (Zehùt) IDENTITÀ èהֲדַסָּה  (Hadassàh) dal termine (Hadàs)  הֲדַס MIRTO. Una delle quattro specie del לוּלָב  (Lulav) che si benedice a Succòt: cedro, palma, mirto, salice). In pochi versi del capitolo 4 possiamo assistere ad una grande trasformazione: dal ruolo di regina sottomessa, senza patria a quello di salvatrice del suo popolo. L’angoscia si tramuta in coraggio e presa di coscienza di sé. Finalmente אֶסְתֵּר  fa sentire il suo “aroma”! Diventa consapevole e responsabile della sua “missione” ed esprime alta la suaקוֹל  VOCE (Kol) .

É richiesto tanto coraggio per uscire, da uno spazio di “confort”, all’atto eroico di riconoscerci e comprendere la nostra “missione” nella vita!