AZZIMA מַצָּה (Matztzàh)

AZZIMA מַצָּה (Matztzàh)

4 Aprile 2021 Off Di Hora Aboav

AZZIMA מַצָּה (Matztzàh)! Il pane azzimo, לֶ֣חֶם עֹנִי (Lèchèm ‘òni) il PANE dell’AFFLIZIONE in ricordo della schiavitù (Deuteronomio 16,3)! Gli ebrei non vollero perdere un minuto in più in quella terra che li aveva tenuti schiavi e non ebbero il tempo di far lievitare il pane.

Il pane dell’“umiltà” che rifugge dal lievito che gonfia e ricorda la superbia del nostro “ego”!

Non è facile intravedere la sua radice. La maggior parte dei commentatori ritiene che siaנ צ ה  (Nun-Tzàdi-He’) il cui tema primario è la CONTESA. Questo giustifica il secondo significato di AZZIMA מַצָּה  (Matztzàh) che è appunto LITE, discussione. Rav. Hirsh ricorda la lotta interna fra gli elementi quando l’acqua tocca la farina e non le si dà il tempo di lievitare come reazione naturale. I mistici affermano che la ח chiusa del חָמֵץ  (Chamètz) pasta lievitata dal gusto acidulo, diventa la ה  aperta verso l’Alto nella parola מַצָּה con la quale condivide le altre due lettere. In tutte le case ebraiche nei giorni di פֶּסַח   è rigorosamente bandito tutto il חָמֵץ  (Chamètz), in qualsiasi forma si trovi. Altri pensano che la radice di מַצָּה   sia מ צ ץ – מ ו ץ  (Mem-Vav-Tzàdi – Mem-Tzàdi-Tzàdi finale): SUCCHIARE, SPREMERE . Questo significato mi permette di ipotizzare una vicinanza della parola מַצָּה  con quella della radice מ צ ה  non solo come sinonimo ma anche come possibilità altra di associare AZZIMA מַצָּה alla RICERCA . Questa radice nella sua forma rafforzativa מִצָּה  (Mitztzàh) esprime il tema del CAPIRE e CHIARIRE UN ARGOMENTO FINO IN FONDO e per assonanza ci conduce alla radice מ צ א  (Mem-Tzàdi-Àlef) TROVARE.  Ciò che è certo è che gli ebrei avevano trovato la LIBERTÀ quando le AZZIME furono pronte per il lungo viaggio. Non perdiamo la speranza! Il tempo di risentirci veramente liberi è vicino, non perdiamo la speranza. MAI!