ESPERIENZA הִתְנַסּוּת (Hitnassùt)

ESPERIENZA הִתְנַסּוּת (Hitnassùt)

15 Marzo 2021 Off Di Hora Aboav

ESPERIENZA הִתְנַסּוּת (Hitnassùt)! ACQUISIZIONE di esperienza è il suo vero significante ed è una parola moderna. È quel movimento esperienziale che riflette su di sé l’esperienza: una doppia coscienza di sé. Essa nasce infatti dal riflessivo di נ ס ה (Nun-Sàmech-He’) לְהִתְנַסּוֹת (Lehitnassòt): METTERSI ALLA PROVA, ESAMINARSI, ESPERIRSI, TENTARSI. La sua porta è נֵס (Nes) MIRACOLO. Ogni momento della nostra vita ci offre la possibilità di incontrarci nel profondo e di poter crescere attraverso i processi continui che avvengono dentro di noi alla conquista di una vera conoscenza. SPERIMENTARSI nelle avversità, ci rafforza e ci obbliga al CAMBIAMENTO שִׁנּוּי (Shinnùi). Percepire CHE COSA PASSA SU DI NOI מַה שֶׁעוֹבֵר עָלֵינוּ (Mah she’ovèr ‘aleènu) è importante! Il suo sinonimo più aderente è נִסָּיוֹן (Nissayòn) 176 che ci dona attraverso il suo valore energetico-semantico una bella opportunità di approfondire questo tema attraverso il termine הַמַּאֲמָץ (Hammaamàtz) LO SFORZO 176. L’acquisizione di esperienza nel superare i nostri limiti ci fa liberi e questo grazie ai nostri sforzi di voler “spiritualizzare” ogni cosa. Il Signore ci desidera autonomi e consapevoli per realizzare il Suo Regno nel nostro mondo. Nella parola מַּאֲמָץ troviamo la radice di CORAGGIO אֹמֶץ (Òmetz). Ne dobbiamo usare veramente a iosa! Anche חֲוָיָה (Chavayàh) è un sinonimo di הִתְנַסּוּת ed esprime la percezione dell’avvenuta esperienza in genere legata a sensazioni molteplici di piacevolezza e di intensità vitale.

La gematria 921 di הִתְנַסּוּת insegna a לָדַעַת אוֹתִי (Lada’at otì 921) CONOSCERMI ! La nostra הִתְנַסּוּת quotidiana ci insegna come poterla distinguere dall’esperienza spirituale che prescinde da essa ed è già percettibile dentro di noi quando siamo in ascolto nel silenzio più assordante. L’esperienza del numinoso di Giacobbe al risveglio del sogno della scala non può diventare nostra se siamo lontani dal nostro Sé e se non conquistiamo gli strumenti giusti per scrutare dentro di noi! Costruire un Santuario dentro di noi per accogliere Hashèm è la grande PROVA נִסָּיוֹן!