TEMPO PRESTABILITO מוֹעֵד (Mo’ed)

TEMPO PRESTABILITO מוֹעֵד (Mo’ed)

27 Maggio 2020 Off Di Hora Aboav

TEMPO PRESTABILITO מוֹעֵד (Mo’ed)! FESTA (stabilita dalla Toràh תּוֹרָה), periodo, data, sacrificio festivo; RADUNANZA, CONVOCAZIONE, assemblea e il nome del secondo ORDINE סֵדֶר della Mishàh. Raccolta scritta di leggi orali che secondo la tradizione sono state insegnate a Mosè sul monte Sinai insieme alle leggi scritte. Troviamo questo vocabolo nel primo capitolo di בְּרֵאשִׁית Bereshit(Genesi) nel verso 14.

: וַיֹּ֣אמֶר אֱלֹקִים יְהִ֤י מְאֹרֹת֙ בִּרְקִ֣יעַ הַשָּׁמַ֔יִם לְהַבְדִּ֕יל בֵּ֥ין הַיּ֖וֹם וּבֵ֣ין הַלָּ֑יְלָה וְהָי֤וּ לְאֹתֹת֙ וּלְמוֹעֲדִים  וּלְיָמִ֖ים  וְשָׁנִֽים                                              

“E DISSE DIO: – Siano i luminari (fonti di luce) nel firmamento del cielo per distinguere tra il giorno e tra la notte e siano come segni e TEMPI STABILITI (per le festività -stagioni), giorni e anni.” (Vayyomer Elokim:- Yehì meorot bireki’a hashshamaim lehavdil ben hayyom uven allayelà vehaiù leotot uleMO’ADIM uleyamim veshanim.)

Hirsh insegna che Dio ha fissato per i luminari una legge di stabilità nel “tempo” attraverso i מ֣וֹעֲדִ֔ים (Mo’adim). Egli afferma che la sua radice è ו ע ד  e che essa ci consente la DECISIONE di stabilire luogo e tempo dell’incontro. מוֹעֵד (Mo’ed) quindi si muove fra questi significanti di tempo e spazio. ו ע ד esprime il tema del CONVOCARE, RADUNARE, INVITARE, INCONTRARSI ma anche ci dona il senso del PER SEMPRE וָעֶד (Va’ed). (Altri esperti ritengono che la sua radice sia י ע ד pur mantenendo un significato similare.) Nella parola מוֹעֵד (Mo’ed) è evidente il TESTIMONE עֵד (‘Ed) 74 che corrisponde al valore numerico della piena scrittura della לָמֶד ל (Lamed) che insegna e vive profondamente l’ esperienza temporale e spaziale. Se cambio l’ordine delle lettere, leggo דַע (d’à) SAPPI! מוֹעֵד (Mo’ed) 120 infatti è in stretta relazione con מוּדָע  (Mudà’) COSCIENTE. È questa l’energia che accompagna lo stare insieme all’altro e il diventare un noi-uno. Anche l’espressione אָדָם לְאָדָם (Adam leadam) L’UOMO PER L’UOMO ha lo stesso valore energetico-semantico 120. Il termine מוֹעַדוֹן (Mo’adon) CIRCOLO, CLUB deriva dalla stessa radice di מוֹעֵד, come anche וַעֲדָה (Va’adàh) commissione e וַעַד (Va’ad) comitato.

Per augurare buone feste si usa l’espressione מוֹעֲדִים לְשִֹמְחָה (Mo’adim Lesimchàh). I giorni di MEZZA FESTA si definiscono חֹל הַמֹּעֵד (Chol -Hammo’ed) .

Si festeggiano due giorni di מוֹעֵד (Mo’ed) per la FESTA di SHAVUOT חַג שָׁבוּעוֹת (Chag Shavuot): 6-7 di Sivan: la ricorrenza del TEMPO del DONO DELLA NOSTRA TORA’H   מַתָּן תּוֹרַתנוּ  זְמַן (Zeman mattan Toratenu) e festa delle PRIMIZIE חַג הַבִּכּוּרִים (Chag habbiccurim). Che il nostro cuore sia pieno di gratitudine e pieno del desiderio di metterci al servizio dell’amore di Hashem.

Sul post è scritto מוֹעֵד בִּי (Mo’ed bì) Moed in me.