AVVENIRE עָתִיד (‘atìd)

AVVENIRE עָתִיד (‘atìd)

2 Febbraio 2020 Off Di Hora Aboav

M. E. Artom sceglie questo vocabolo ebraico che in genere conosciamo come tempo FUTURO. Una porta ד che raggiunge il TEMPO עֵת (‘Et) creativo, metafisico della י. Una porta che trascenda le dimensioni del tempo e dello spazio per permetterci di essere nelle dimensioni e nelle relazioni. La sua radice è ע ת ד Preparare per il futuro , predisporre, PREPARARSI. Essa si esprime solo nella forma rafforzativa attiva e passiva e il riflessivo. Mi chiedo se anche la parola ATTITUDINE non derivi da ע ת ד . AVVENIRE עָתִיד (‘atìd) 484 è in stretto rapporto con l’espressione נְעוּרֵי נֶצַח (Ne’ure’ netzach) 484 che significa LA FANCIULLEZZA DELL’ETERNITA’! Altresì תַּלְמִיד ALLIEVO, DISCEPOLO vale 484!
AVVENIRE può essere tradotto con אַחֲרִית (Acharit), indicante il futuro ma anche le GENERAZIONI a venire e FINE, CONFINE ultimo e lontano e altri. AVVENIRE אַחֲרִית (Acharit) ricorda un verso di Geremia 29,11 che riempie di fiducia: “Poiché IO אָנֹכִי (Anochì) Conosco i Pensieri הַמַּחֲשָבֹת che Io Penso su di voi”dice il Signore, “Pensieri di PACE שָׁלוֹם e non di MALE (sventura) לְרָעָה (Lera’àh) per darvi AVVENIRE אַחֲרִית (Acharit) e SPERANZA וְתִקְוָה (veTIKVA’H)”. א ח ר è anche la radice di אַחַר (Achar) DOPO e DIETRO: un significato legato al tempo e uno legato allo spazio. Una parola molto importante sorge spontanea: אַחֵר (Acher) ALTRO: oltre a ricordarci l’ALTRO, ci ricorda di stare molto attenti nella lettura del primo verso dello Shem’a, per non confonderla con la parola אֶחָד (Echad ) UNO. La ד e la ר si confondono facilmente. (La prima ci obbliga ad alzare la mano per scendere e lascia una scia all’esterno superiore; la seconda viene delineata con un solo movimento continuo.)
(https://www.facebook.com/milevlayeled/)